I pregi del gazebo in legno

Negli ultimi anni il gazebo da giardino è divenuto sempre più un prodotto di, se così si può dire, “largo consumo”. Per rispondere alle esigenze di consumatori molte aziende stanno proponendo modelli sempre più innovativi e sempre più raffinati. Il gazebo, composto sa una struttura autoportante, dalla forma il più delle vote quadrata, è un prodotto utile sia per l’arredamento e l’ornamento del proprio giardino sia per trascorrere un po’ di tempo libero in relax e all’aperto.

In commercio si possono trovare due tipologie diverse di gazebo: in legno e in ferro.

Il gazebo in legno è il modello più utilizzato perché, oltre alla resistenza e alla leggerezza, ha una qualità estetica molto elevata, util eper mettere in risalto l’intero giardino. Il legno utilizzato per la realizzazione del gazebo è lo stesso di quello usato per la produzione di mobili per esterno. I legni più diffusi sono il teak, il castagno e il pino nordico. Ovviamente tutti i tipi di legno vanno trattati con prodotti impregnanti per evitare lo sbiadirsi del colore. Importante, inoltre, che il legno venga difeso dal formarsi di parassiti e muffe. Questo risultato è ottenibile grazie all’impiego di diverse sostanze atossiche.

Esistono varie soluzioni possibili per la forma e le dimensioni del gazebo. Solitamente, a meno di non ricercare una soluzione eccentrica, o particolare, o artistica, le forme possibili sono quelle quadrate, rettangolari o circolari. La forma che viene generalmente scelta è quella quadrata. Il tetto è spiovente. Anche le dimensioni possono variare. Il perché è abbastanza lampante. Per balconi e terrazze serviranno gazebo più piccoli; per arredare giardini spaziosi, invece, servirà scegliere un gazebo più grande. In caso di esigenze particolari, sia riguardo alle dimensioni che alla forma, esiste sempre la possibilità di rivolgersi ad un artigiano qualificato. Questa è, ovviamente, la soluzione più costosa; sicuramente la scelta dell’artigiano non è semplice e conviene vagliare varie proposte e seguire i consigli di amici o parenti.

La copertura del gazebo da giardino può essere fissa o rimovibile. Se si desidera una copertura fissa l’ideale è sceglierne una in legno o in policarbonato. Altrimenti un tessuto in poliestere in pvc, ovvero antistrappo, o una tela impermeabile, possono essere utilizzati per creare una copertura rimovibile. Importante, in questo caso, togliere il tessuto o il telo durante l’inverno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *